SEGUICI SU
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

CREMAZIONE

ISCRIZIONE ALLA SOCREM (SOCIETA' DI CREMAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI)
CREMAZIONI
La Seregnese è l’impresa di onoranze funebri di Seregno, in provincia di Monza e della Brianza, specializzata in cremazioni di salme. Questa pratica, negli ultimi anni, è diventata sempre più comune a causa della mancanza di spazi e per la maggiore igiene che comporta. Spesso infatti i familiari che assistono a esumazioni dei loro cari, si trovano a riflettere sull’effettiva praticità della cremazione, preferendola alla normale inumazione o tumulazione.

Vantaggi della cremazione
Per poter procedere con la cremazione, è necessario che il defunto abbia lasciato una disposizione testamentaria, fosse iscritto a un’associazione che ne abbia raccolto la volontà oppure abbia lasciato la disposizione a procedere ai parenti più stretti. A differenza di una cerimonia funebre normale, invece di recarsi presso il cimitero, dopo la funzione il feretro viene trasportato presso il luogo dove avverrà la cremazione. Per quanto riguarda i prezzi, la cremazione ha sicuramente un costo inferiore in quanto non si deve acquistare un loculo o una tomba.

Dove si conservano le ceneri
L’impresa La Seregnese predilige l’utilizzo di forni di nuova costruzione, in quanto più efficienti e con un minore impatto ecologico. Per la sepoltura, inoltre, si può scegliere tra tre metodologie: in cimitero, acquistando un ossario o presso una tomba di famiglia;
in cimitero, acquistando un ossario o presso una tomba di famiglia;
in abitazione, affidando le ceneri a un familiare;
in mare, fiume, lago, montagna etc., disperdendo le ceneri, caso per il quale è necessario avere le volontà scritte del caro scomparso.
TUTTE LE RISPOSTE ALLE DOMANDI FREQUENTI SULLA CREMAZIONE 
Numerose sono le domande che ci vengono rivolte in merito alla pratica della cremazione: cercheremo qui di offrire delle risposte ai vostri quesiti più frequenti.

1) Cosa bisogna fare per essere cremati?

    a) lasciare disposizione testamentaria;

    b) essere iscritti ad un'associazione avente lo scopo di favorire la cremazione (SoCrem);

    c) lasciare disposizioni (anche solo verbalmente) ai parenti più prossimi perché diano seguito alle volontà. Generalmente le volontà sono eseguite da un familiare, in primo luogo il coniuge se ancora in vita, oppure da figli/parenti prossimi.

2) Come si svolge il funerale?

La cerimonia funebre si svolge normalmente. Al termine del rito il feretro è trasportato al tempio crematorio di competenza.

3) Costi: si risparmia?

Si, in primo luogo non dovendo acquistare un loculo o una tomba, i cui costi incidono in maniera significativa.

4) Come è fatto un forno crematorio?

I forni crematori di nuova costruzione sono più efficienti e con più basso impatto ecologico per l'ambiente rispetto al passato.

5) La cenere preveniente della combustione della bara si differenzia da quella del corpo umano?

Certamente. La cenere proveniente dall'incenerimento della bara è simile a quella prodotta dal caminetto di casa ed è molto più leggera. Invece, il corpo umano cremato appare come ossa calcinate (come uno scheletro seccato al sole).
Le ossa calcinate per essere ridotte in polvere hanno necessità di essere trattate
a mano o a macchina.
Esiste poi un passaggio intermedio, immediatamente precedente, definito vagliatura delle ceneri, per rimuovere eventuali residui metallici presenti nel corpo cremato (protesi, fede nuziale, monili, ecc.)

6) Quanto pesano le ceneri di una persona cremata?

La cremazione di un adulto determina ceneri per circa il 3,5% del suo peso, 2,5% se bimbo, 1% se si tratta di feto. Nella media le ceneri dell'uomo sono superiori a quelle della donna; in media un cadavere produce 2,4 Kg di ceneri.


7) Tipologia di sepoltura?

    a) al cimitero acquistando un ossario singolo o tumulando l'urna assieme ad un familiare già sepolto in colombaro o tomba di famiglia;

    b) in affidamento ad un familiare presso il domicilio;

    c) dispersione delle ceneri (pratica per la quale è necessaria l'autorizzazione scritta del defunto).
cremazione, vendita urne cinerarie, urne in marmo
Share by: